Corso Toscana, 28 - 10049 Torino

011.96.012.40 - 338.62.99.498

FRICDO

Impianti di Riscaldamento Torino


Effettuiamo interventi di assistenza, riparazione e manutenzione su impianti di riscaldamento, caldaia a gas murale e a basamento di tutte le principali marche in commercio.
Con l'arrivo della stagione invernale, la manutenzione della caldaia diventa un momento importante per assicurare il calore necessario dentro la nostra abitazione ma anche per rendere efficiente il nostro approvigionamento energetico, evitando inutili consumi. In via generale la manutenzione consiste nell'analizzare la corretta combustione, lo scarico dei fumi e la ventilazione dell'ambiente in cui è ubicata la caldaia.

Manutenzione
  • Revisione Annuale
  • Manutenzione Periodica
Controllo Fumi
  • Bollino verde
  • Controllo Fumi
Assistenza
  • Riparazione caldaia
  • Pulizia caldaia
Cenni Storici

Gli Antichi Greci si dotarono di impianti di riscaldamento, facendo passare l'aria calda prodotta da una fornace negli spazi sotto il pavimento fino a dei bocchettoni nel muro. Sistemi simili sono stati documentati in Corea, al tempo dei Tre Regni (37 a.C. - 668 d.C.).
Nel XIII secolo i monaci cistercensi re-introdussero il riscaldamento centralizzato nell'Europa cristiana usando acqua prelevata dal fiume scaldata da fornaci a legna. Il monastero di Nostra Signora della Ruota (fondato nel 1202) sul fiume Ebro nella regione dell'Aragona (Spagna) è un ottimo esempio di tale realizzazione.
Verso il 1700 gli ingegneri russi avevano iniziato ad usare l'acqua per gli impianti di riscaldamento. Il Palazzo d'Estate (1710-1714) di Pietro il Grande a San Pietroburgo è il miglior esempio di questa tecnologia. Appena più tardi, nel 1716, viene usata l'acqua anche in Svezia. Il passaggio all'applicazione industriale avvenne in Francia quando Jean Simon Bonnemain (1743-1830) adottò questa tecnica per una cooperativa costruita a Château du Pêcq, vicino Parigi.
Angier March Perkins sviluppò e installò alcuni dei primi sistemi a vapore negli anni attorno al 1830. Il primo fu installato nella casa del Governatore della Banca d'Inghilterra John Horley Palmer per consentirgli di far maturare l'uva nel freddo clima inglese.
La caratteristica di un impianto di riscaldamento è di generare il calore in un punto e trasferirlo ad altre zone.

Gli impianti di riscaldamento si classificano per: Combustibile o fonte di energia usato: carbone, gasolio, gas, legna, energia geotermica, solare o elettrica, teleriscaldamento; Topologia e dimensioni; Tecniche e mezzi e temperature di immagazzinamento e trasferimento del calore; Efficienza e compatibilità con l'ambiente.

Il responsabile della manutezione della caldaia è l'inquilino dell'immobile dove è installata la caldaia.

Tutti i controli devono essere fatti da ditte abilitate che devono rilasciare un apposito bollo sul libretto.

Contatti

Assistenza Tecnica

Per richiedere informazioni su interventi e prezzi, non esitare a contattarci, scrivendoci un'email tramite il sito oppure per un Pronto Intervento chiama i nostri recapiti telefonici.

Contattaci