Corso Toscana, 28 - 10049 Torino

011.96.012.40 - 338.62.99.498

FRICDO

Pompe di Calore Torino


Effettuiamo interventi di revisione, manutenzione ed installazione di pompe di calore a split, multisplit inverter, cassetta inverter, canalizzate, refrigeratori d'acqua a pompe di calore su tutto il territorio di Torino e provincia.
Il condizionatore d'aria a pompa di calore può essere utilizzato per riscaldare locali di diverse metrature in modo molto efficace ed altrettanto efficiente (in fase di scelta tieni conto che sotto una certa temperatura la resa dimunuisce, quindi la potenza frigorifera, deve essere maggiore di quella calcolata nella stagione estiva).
La manutenzione ordinaria negli impianti di condizionamento è necessaria poichè evita il proliferarsi di batteri, quindi si consiglia sempre un'accurata pulizia del filtro al fine di una corretta sanificazione dell'unità interna.
Inoltre a decorrere dal 1 giugno 2014 è diventato obbligatorio anche per gli impianti a pompa di calore la gestione del libretto di impianto.

pompa di calore torino
Manutezione

Questa operazione garantisce non solo la sicurezza dell'impianto ma anche un corretto risparmio energetico

pompa di calore torino
Revisione

Il buon funzionamento di una pompa di calore dipende dalla verifica in fase di revisione della taratura dell'impianto

Guida alla Scelta del Condizionatore a Pompa di Calore più adatto

Il climatizzatore permette di mantenere una determinata temperatura in casa sia d’inverno che d’estate, riscaldando o raffreddando l’ambiente, mantenendo il tasso di umidità del 50% circa, condizioni ottimali di benessere per il corpo.
Per prima cosa dobbiamo scegliere il tipo di climatizzatore, perchè ne esistono di diversi tipi e la loro installazione differisce anche di molto. I climatizzatori si dividono in:

Monoblocco Portatile
Si tratta di un apparecchiatura composta da un unico elemento che raffredda l'aria della stanza e manda fuori l'aria calda tramite un tubo che passa per una finestra. A tal fine occorre praticare un apposito foro sulla finestra oppure occorre mantenerla socchiusa.
Questa tipologia presenta alcuni inconvenienti :
- Poco efficiente
- Consumo elevato
- Elevata Rumorisità
- Split portatile
E' composto da due elementi uniti dal tubo in cui passa il fluido refrigerante. La parte interna comprende il motore e la parte evaporativa che si occupa di raffreddare l'aria della stanza, mentre la parte esterna condensante cede il calore sottratto.

Questa tipologia presenta alcuni inconvenienti:
il passaggio del tubo attraverso la finestra che deve essere appositamente forata o lasciata socchiusa con conseguente dispersione il rumore del mobile interno dovuto al compressore.
Split fisso
E' presente un unità esterna composta dal compressore e il condensatore e un elemento interno montato fisso a parete nella stanza da rinfrescare.
Ci sono due diverse tipologie che servono solo per rinfrescare e altri, dotati di pompa di calore, che permettono anche di riscaldare l'aria in inverno. Oltre ai modelli tradizionali esistono condizionatori (ormai sono i più diffusi) dotati di sistema inverter, che permette di mantenere più stabile la temperatura con consumi inferiori.
Multi-split
C'è una sola unità esterna che serve due o più elementi interni. L'installazione è più complessa rispetto agli split fissi, ma c'è il vantaggio che si possono stabilire temperature diverse per i vari ambienti , ma con consumi superiori.
C'è un ulteriore classificazione dei climatizzatori a seconda che funzionino con:
gas refrigerante che circola all’interno di un circuito e di un sistema di ventilazione, per cui se l’impianto non ha perdite, il gas non si consuma. I gas utilizzati dai climatizzatori di ultima generazione non sono dannosi per l’ambiente, come il refrigerante R-410A
acqua refrigerata che circola nel sistema di ventilazione, dopo essere stata raffreddata da un refrigeratore. Tali apparecchi sono detti idronici e possono anche essere collegati a una caldaia e utilizzati d’inverno per il riscaldamento. L’aria poi viene diffusa nell’ambiente tramite dei terminali detti ventilconvettori o fan-coil.

Caratteristiche

Quando si sceglie un condizionatore è importante valutare alcune caratteristiche fondamentali.

1. CLASSE ENERGETICA

Oltre alla classe energetica - da preferire sempre i modelli di classe A e alla tecnologia inverter , vanno considerati la potenza e l'eventuale necessità di climatizzare più ambienti.

2. POTENZA

Si misura in BTU (British Termal Unit); per calcolare la potenza ideale per un certo ambiente si possono usare due metodi molto semplici. Si calcola il volume della stanza (o delle stanze) da climatizzare e lo si moltiplica per 100.
Esempio di una stanza che misura 5 metri di larghezza, 4 m di lunghezza e 3 m di altezza. Il calcolo sarà: 6x4x3=60x100=7.200. Il condizionatore che andrò ad installare deve avere una potenza di almeno 7.200 BTU.
Si considera mediamente questo rapporto: per una stanza di 25-30 mq la potenza del condizionatore deve essere intorno a 9.000 BTU; cresce fino a 12.000 BTU per una metratura di 35-40 mq; raggiunge i 18.000 BTU per dimensioni superiori a 40 mq.
Attenzione: questo rapporto è valido se l'ambiente da climatizzare è unico e non eccessivamente caldo (come una mansarda); in questi casi infatti è indispensabile un climatizzatore inverter e chiedere il parere a un tecnico specializzato.

3. UTILIZZO

C'è poi un altro fattore da tener presente, e cioè qual'è l'utilizzo che si intende farne dei climatizzatori, nel senso che essi possono essere utilizzati solo in freddo e anche in Pompa di calore; in questo caso, se abbiamo l'intenzione di utilizzarli per il riscaldamento degli ambienti, e per tale non intendiamo un utilizzo saltuario ma lo intendiamo come unica fonte di riscaldamento, in questo caso è sempre consigliabile utilizzare la tecnologia Inverter, proprio perché l'utilizzo, in questo caso, diventa intensivo.

4. NUMERI DI AMBIENTI DA CLIMATIZZARE

Quando le stanze da climatizzare sono diverse si hanno due possibilità.

Un unico split nel corridoio adiacente alle stanze.
In questo caso é meglio un condizionatore "on-off": questi apparecchi infatti, sebbene consumino più corrente, garantiscono un flusso costante di aria e non rallentano una volta che la temperatura nel corridoio raggiunge quella impostata (come nei modelli inverter). In questo modo l'aria mantiene la spinta necessaria per arrivare alle stanze da raffreddare.
Attenzione: quando la metratura complessiva delle stanze da raffreddare è molto grande è meglio chiudere la porta degli ambienti non utilizzati. Inoltre, si sconsigliano troppi metri di tubazione tra il motore e lo split per evitare perdite di potenza.

Uno split per ogni stanza.
In questo caso l'ideale è un climatizzatore dual o trial "inverter". Oltre alle dimensioni delle stanze per definire la potenza dei singoli split, è importante verificare la potenza del motore esterno, solitamente più bassa della somma dei singoli split.
Ecco qualche esempio: per due stanze da 25 mq ciascuna installerò due spilt da 9.000 BTU e un motore esterno da 14.000 BTU; per un ambiente da 25 mq e uno da 35 mq sceglierò rispettivamente uno spilt da 9.000 BTU e uno da 12.000 BTU più un motore esterno da 14.000 BTU; per due stanze da 35 mq installerò due spilt da 12.000 BTU e un motore esterno da 18.000 BTU.
Attenzione: quando si utilizzano gli split in contemporanea ci possono essere problemi di riduzione della potenza.

5. ASSISTENZA

Ultimo ma di certo non meno importante, anzi, forse tra i più importanti fattori che determinano la scelta di un climatizzatore è l'assistenza.
Chiunque può raccontarci quello che desidera su un climatizzatore, ma noi dobbiamo sempre, e ripetiamo, sempre, constatare i centri assistenza che ci sono in Italia. Questo punto è di vitale importanza per l'acquisto di un climatizzatore. Una azienda che vende un climatizzatore in un paese, se ha una rete di assistenza ben sviluppata, non sempre ma spesso è sintomo di solidità, se invece non ha nulla di questo, è bene aver “girare alla larga” se non si desidera rischiare in futuro.

Contatti

Assistenza Tecnica

Per richiedere informazioni su interventi e prezzi, non esitare a contattarci, scrivendoci un'email tramite il sito oppure per un Pronto Intervento chiama i nostri recapiti telefonici.

Contattaci